Karma

[PROLOGO] - "ALPHA"

- tutti i PG morti

- risveglio su un’isola idilliaca dove risiedono numerose specie di animali, di piante e tutte le stagioni si incontrano

- unico abitante dell’isola: un uomo semplice quanto criptico che dice di farsi chiamare “A”, come l’Alpha, l’inizio, il principio

- il karma dei PG li ha condotti sull’isola, questo sarà una sorta di loro “purgatorio”, tra la vita e la morte, ove espiarsi e redimersi

- il dono di “A” è il tempo: sarà in grado di far rivivere epoche storiche ai PG dove ogni evento sarà un test

- causa, effetto; “A” spiega che ogni azione dei PG avrà una conseguenza, su loro stessi, su chi gli sta attorno e sulla storia intera

- “ubi maior, minor cessat” dovrà essere la linea guida dei PG. il “piccolo” può/deve essere sacrificato per il “grande”

- dopo 7 giorni dal loro risveglio, ai PG sarà assegnata la loro prima missione. il 7° giorno non dovranno che riposarsi

- l’unico modo per tornare all’isola, a missione terminata, è il suicidio. ma in un solo modo: “ove il cielo incontra la terra, come angelo caduto”

- nei primi 7 giorni trascorsi sull’isola, i PG consultano la vasta biblioteca della loro nuova dimora e apprendono quanto accaduto nelle loro epoche e nella storia generale, dalla nascita del mondo alla fine del 1600 d.C.: “fin quando la spada poteva far valere la parola dell’uomo”.

Comments

controbuio

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.